Donazione organi e tessuti

Servizio attivo

Esprimi la tua volontà in Comune


A chi è rivolto

Tutti i cittadini maggiorenni possono fare la loro dichiarazione, non c'è limite di età.

Descrizione

Scegliere di esprimerti sulla volontà o meno di donare gli organi e i tessuti, evita che siano i tuoi cari a scegliere per te in caso di morte cerebrale. 

Dare in vita il consenso o il diniego alla donazione degli organi e dei tessuti è una scelta consapevole, non un obbligo. 

La legge garantisce la libertà di scelta sulla donazione: puoi dare il consenso o il diniego ed essere certo che la tua volontà sarà rispettata. 

Ricorda che puoi modificare in qualsiasi momento la decisione che hai preso.

In ogni caso non esiste il silenzio assenso, questo vuol dire che se non c’è una tua dichiarazione di volontà fatta in vita, in caso di morte celebrale, verrà chiesto il parere ai familiari aventi diritto.

Come fare

Durante la pratica di rilascio della Carta di Identità Elettronica, il cittadino può dichiarare la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti.

Il cittadino può:

  • dire sì, voglio donare: in questo caso gli organi e tessuti saranno donati dopo la morte.
  • dire no, non voglio donare: in questo caso non ci sarà donazione né di organi né di tessuti.

Se non si esprime la donazione è consentita solo se i familiari aventi diritto (il coniuge non separato, il convivente more uxorio, i figli maggiorenni, i genitori) non si oppongono.

Altri modi per dare il consenso/diniego:

  • all’Asl o in una sede AIDO e fai lì la dichiarazione
  • compilando il tesserino blu inviato dal Ministero della Salute nel 2000 o la tessera della associazioni di settore e portandoli sempre con sè
  • scrivendo una dichiarazione con tutti i dati personali, firmata con data e tienendola in tasca o nle portafoglio con i propri documenti.

Cosa serve

Una dichiarazione rilasciabile in fase di richiesta della carta di identità elettronica.

Cosa si ottiene

La decisione è immediatamente trasmezza al Sistema Informativo Trapianti, la banca dati del Ministero della Salute che raccoglie tutte le dichiarazioni fatte dai cittadini, consultabile 24 ore su 24 in modo sicuro dai medici del coordinamento.

Tempi e scadenze

Puoi decidere se vuoi o meno donare gli organi quando vieni in Anagrafe a fare la carta d’identità

Indica la tua volontà allo sportello, firma la dichiarazione e riconsegnala all’operatore dell’Anagrafe. Avrai una ricevuta.

La decisione è subito trasmessa al Sistema Informativo Trapianti, la banca dati del Ministero della Salute che raccoglie tutte le dichiarazioni fatte dai cittadini, consultabile 24 ore su 24 in modo sicuro dai medici del coordinamento.

Quanto costa

Il servizio è gratuito.

Accedi al servizio

Prenota un appuntamento e presentati presso gli uffici.

Ulteriori informazioni

Quando avviene la donazione?

In caso di morte cerebrale, cioè l’irreversibile e completa cessazione dell’attività del cervello.
La morte viene accertata quando mancano, per almeno 6 ore consecutive, lo stato di coscienza, i riflessi del cervello, la respirazione spontanea e l’attività elettrica cerebrale.

Che differenza c’è tra morte cerebrale e coma?

Nel coma il paziente è vivo, anche se incosciente. I riflessi sono presenti, l’attività elettrica è rilevabile, così come la risposta agli stimoli. Il paziente in coma viene curato e può riprendere una vita normale.

Cosa dicono le religioni?

Le principali confessioni religiose sono favorevoli alla donazione degli organi, considerata come un atto di grande solidarietà umana.

Tutte raccomandano che la donazione sia frutto di una libera scelta e non di una costrizione.

Sono un cittadino iscritto all’AIRE (anagrafe italiani residenti all’estero), cosa posso fare?

Anche tu puoi fare la tua dichiarazione quando fai o rinnovi la carta d’identità in Comune.

Ci sono altri modi per dare il consenso o il diniego?

Si, ecco cosa puoi fare:

  • vai all’Asl o in una sede AIDO e fai lì la dichiarazione
  • compila il tesserino blu inviato dal Ministero della Salute nel 2000 o la tessera della associazioni di settore e tienili sempre con te
  • scrivi una dichiarazione con tutti i tuoi dati personali, firmala, metti la data e tienila in tasca con i tuoi documenti.

Se cambio idea posso venire in comune a modificare la mia volontà?
Si, ma solo al prossimo rinnovo della carta d’identità. Per modificare subito la tua decisione vai all’ASL.

Per maggiori informazioni su come donare è possibile consultare i seguenti siti:

Condizioni di servizio

Contatti

Ufficio Demografico

Via San Vito, 3 - 21020 - Luvinate (Va)

0332/824130 interno 2

demografico@comune.luvinate.va.it

protocollo@pec.comune.luvinate.va.it

Ultimo aggiornamento: 23-05-2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri