Riparte il progetto “SOS rospi di Luvinate” con cui nel 2020 sono stati messi in salvo più di 350 esemplari, grazie alla collaborazione di enti, associazioni e cittadini: una rete che vede capofila il Comune di Luvinate e che coinvolge il Parco Campo dei Fiori, le associazioni per l’ambiente Legambiente, Lipu, Gev e Royal Wolf Rangers, con l’indispensabile contributo di alcuni cittadini di Luvinate attivi da molti anni in modo autonomo e da cui sono partite le segnalazioni.
Più di 350 esemplari di rospo comune (Bufo bufo) sono stati salvati nel periodo tra febbraio e aprile 2020 nel Comune di Luvinate, grazie ai volontari delle associazioni Lipu, Legambiente, Royal Wolf Rangers e Gev, impegnati nelle operazioni di salvataggio, e soprattutto grazie al prezioso contributo di alcuni luvinatesi particolarmente attivi.
Ora si riparte: settimana scorsa sono state posate le barriere di protezione lungo la via Mazzorin, mentre sabato 27 alle ore 10.00 è previsto il momento di incontro online SOS rospi di Luvinate, in cui si spiegherà l’importanza degli anfibi, raccontando le attività di recupero sul territorio di Luvinate e il confronto con esperienze in altri punti della provincia di Varese.
Appuntamento sabato 27 alle 10.00 con un incontro virtuale: dopo un’introduzione da parte del Sindaco di Luvinate, interverranno Vincenzo Di Michele per Lipu Varese, che racconterà le caratteristiche di alcune specie di anfibi presenti sul nostro territorio e le loro caratteristiche; seguirà Elisa Scancarello di Legambiente Varese, con un intervento sull’importanza ecologica degli anfibi, le minacce e le azioni per tutelarli; le GEV del Parco Campo dei Fiori si collegheranno direttamente durante l’attività di posa delle barriere, raccontando le azioni sul campo; infine Milo Manica per Tutela Anfibi Basso Verbano parlerà dell’esperienza di recupero anfibi svolta a Lentate e non solo.
Questo il link per assistere all’incontro:
ID riunione: 854 6065 2730
Passcode: 696565