+ ALLUVIONE DEL 24 e 25 SETTEMBRE – AGGIORNAMENTO DEL 18.12.2020 +

Il Consiglio Regionale di Lombardia, nella seduta di dicembre 2020, ha finanziato il progetto sperimentale di alert sul sentiero 10 del Campo dei Fiori a protezione della comunità di Luvinate, dopo gli eventi alluvionali del 24 e 25 settembre 2020. Leggi l’approfondimento.

https://www.varesenoi.it/2021/01/05/leggi-notizia/argomenti/territorio/articolo/luvinate-in-arrivo-dalla-regione-40-mila-euro-per-il-sistema-di-monitoraggio-del-tinella-e-del-sent.html

In questi giorni è in distribuzione alla cittadinanza una lettera del Sindaco che illustra azioni, provvedimenti ed iniziative avviate dall’Amministrazione dopo l’alluvione del 24 e 25 settembre. Tre le direttrici: 1) Il piano di Protezione Civile; 2) avvio di azioni di mitigazione del rischio sul Tinella; 3) il progetto di costituzione di una ASFO “Valli delle Sorgenti”. Per leggere la lettera clicca qui

DA_SCANNER

 

In occasione dell’audizione urgente del Sindaco presso la Commissione Agricoltura, Montagna, Foreste e Parchi del Consiglio Regionale di Lombardia, è stato trasmesso in Regione il documento: “Sicurezza, Prevenzione e Boschi di Protezione” con le proposte operative di Luvinate per affrontare la situazione del Campo dei Fiori e del versante sud. Per leggere il documento clicca qui:

Comune di Luvinate – proposte alla Commissione – 8.10.2020

 

Questa mattina il Comune ha trasmesso a Regione Lombardia la richiesta di stato di calamità, come deliberata dalla Giunta il 1 ottobre 2020. Qui di seguito il testo della delibera

delibera di giunta richiesta stato di calamità – 1.10.2020

 

A seguito degli eventi alluvionali del 24 e 25 settembre, il Sindaco ha inviato nella mattinata odierna una lettera formale via Pec a Regione Lombardia.

Per leggere la lettera, clicca qui:

Alluvione 24-25 settembre

TAGLIO PIANTE IN PROSSIMITA’ DELLE LINEE ELETTRICHE DI ALTA TENSIONE

Nel periodo dal 20/09/2020 al 31/05/2021 verrà effettuato effettuata la manutenzione delle fasce di rispetto  degli elettrodotti ad alta tensione e dei relativi sentieri di accesso come previsto da D.M. n. 449 del 21/03/1988.

Per motivi di sicurezza si ricorda di non procedere in via autonoma al taglio della vegetazione in prossimità degli elettrodotti che sono da considerarsi sempre in tensione.

La società di riferimento si rende disponibile a definire, con i proprietari che ne avessero necessità, le modalità operative del proprio intervento ed a consentire ai proprietari dei fondi l’eventuale raccolta della legna tagliata.

 

AVVISO PUBBLICO MISURA VOLTA AL MANTENIMENTO DELL’ABITAZIONE IN LOCAZIONE ANCHE IN RELAZIONE ALL’EMERGENZA SANITARIA COVID-19 AI SENSI DELLE DGR 2974-20 E 3008-2020.

Regione Lombardia ha stabilito di erogare nuove risorse e riprogrammare quelle residue da destinare al mantenimento dell’alloggio in locazione anche in relazione all’emergenza sanitaria Covid-19.

L’obiettivo della misura consiste nel sostenere nuclei familiari in locazione sul libero mercato o in alloggi in godimento, o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali in situazione di disagio economico, o in condizione di particolare vulnerabilità.

La misura prevede l’erogazione di un contributo al proprietario per sostenere il pagamento di canoni di locazione non versati o ancora da versare, l’importo massimo erogabile è pari a €1.500,00 ad alloggio/contratto.

Destinatari: nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:

– non essere sottoposti a procedure di rilascio dell’abitazione;

– non essere proprietari di alloggio adeguato in Regione Lombardia;

– avere un ISEE massimo fino a € 26.000,00

– essere residenti in un alloggio in locazione da almeno un anno, a partire dalla data del presente provvedimento.

Costituisce criterio preferenziale per la concessione del contributo il verificarsi di una o più condizioni collegate alla crisi dell’emergenza sanitaria 2020, qui riportate a titolo esemplificativo e non esaustivo:

– perdita del posto di lavoro;

– consistente riduzione dell’orario di lavoro;

-mancato rinnovo di contratti a termine;

– cessazione di attività libero-professionali;

– malattia grave, decesso di un componente del nucleo familiare.

Il contributo è compatibile con il reddito o la pensione di cittadinanza. Si precisa che questa misura è incompatibile con eventuali contributi erogati nel corso del 2020 per le stesse finalità.

La domanda dovrà essere presentata utilizzando la modulistica appositamente predisposta che sarà reperibile sul sito web del Comune di Varese all’indirizzo www.comune.varese.it;

La domanda dovrà essere inviata all’Ufficio Alloggi del Comune di Varese a partire dal giorno 13/05/2020 al seguente indirizzo mail: alloggi@comune.varese.it e verranno accolte e valutate in ordine cronologico di presentazione e fino ad esaurimento delle risorse e comunque non oltre il 31/12/2020.

Documentazione da allegare alla domanda:

– copia del documento di identità, in corso di validità di inquilino e proprietario;

– copia del permesso o carta di soggiorno rilasciati ed in corso di validità;

– copia dell’ISEE senza difformità e in corso di validità;

– copia del contratto di affitto registrato e di eventuali proroghe;

– copia del codice IBAN del proprietario di casa stampato e in uso;

– documentazione che attesti la riduzione del reddito ( licenziamento, decesso o malattia grave di un componente del nucleo che abbia comportato una riduzione del reddito, mancato rinnovo di contratto a termine, riduzione orario di lavoro, cessazione anche momentanea di attività professionale o di impresa, accordi aziendali e sindacali che hanno portato ad una riduzione significativa dell’orario di lavoro; cassa integrazione ordinaria, straordinaria o in deroga).

Qualora il richiedente non fosse in possesso dell’attestazione ISEE al momento della presentazione della domanda, si precisa che l’istanza verrà comunque accolta con la possibilità di provvedere all’integrazione del requisito entro 30 giorni dalla data di presentazione dell’istanza.

Avviso DGR 2974-20 e 3008-2020 prot

PROPRIETARIO_domanda compilabile

INQUILINO_domanda compilabile

CORONAVIRUS, SERVIZI ALLA POPOLAZIONE

Progetto di “Custode Sociale” e “Spesa di Vicinato”

1) Per gli over 65, progetto di “Custode Sociale”:

l’Amministrazione è pronta a sostenere eventuali bisogni particolari (spesa, medicinali….), con il supporto dell’Albo dei Volontari, ove non fossero presenti reti sociali a supporto della persona (famiglia, vicini, parenti…). Invitiamo pertanto chi interessato a contattare il Comune ( 0332.824130) o a telefonare al numero h24 della Protezione Civile (335.6908424) in modo che si possa approfondire ogni segnalazione.

2) Spesa di Vicinato

Giornali e riviste a casa ➡️ Bar Tabaccheria Il Giardino, Luvinate 0332.223886

Gastronomia e generi alimentari➡️ Salumeria Bianchi, Casciago. Consegna alla mattina 0332.824825

Formaggi, salumi e latte a km zero ➡️ Il Ronco, Morosolo 333.2947257

(Per altre adesioni scrivere in Comune)

PAGAMENTO DEL BOLLO AUTO, POSSIBILITA’ 10% DI SCONTO

Attiva la domiciliazione bancaria del bollo auto

Dal 15 novembre i cittadini lombardi possono inoltrare richiesta di domiciliazione bancaria per il pagamento del bollo auto, ottenendo così una riduzione del 10% dell’importo dovuto per ciascun periodo di imposta.

I primi potenziali beneficiari dell’iniziativa sono coloro che devono pagare il bollo con scadenza 31 dicembre 2016 (pagabile entro il 31 gennaio 2017).

Non è necessario attendere la scadenza del bollo per inviare la domiciliazione bancaria.

Per info:

http://www.tributi.regione.lombardia.it/ds/Satellite?c=Redazionale_P&chi…