Una scuola sempre più all’insegna del verde e dell’ambiente per i bambini della Scuola Primaria di Luvinate. Martedì 11 aprile verrà infatti celebrata la “Festa degli Alberi”, con un flash mob proprio nel luogo in cui lo scorso autunno fu avvelenato un grande cedro, poi purtroppo abbattuto. Simbolicamente verrà così ricostruito un albero da ridonare alla comunità.

“ABBRACCIARE ALBERI” – Durante la giornata verranno illustrate ed interpretate filastrocche, proposte interviste e telegiornali, raccontate poesie ed informazioni sulle piante e sulle loro proprietà, fino ad arrivare alla silvoterapia che consiglia di abbracciare gli alberi per ottenere beneficio e addirittura per curare alcune patologie.

“RINASCERE” SUL LUOGO DELL’AVVELENAMENTO  –  Dopo pranzo i bambini e le insegnanti, con il supporto della Polizia Locale e della Protezione Civile, si recheranno in zona Castello a Luvinate, esattamente nel luogo in cui era stato avvelenato lo scorso autunno un grande cedro, poi abbattuto dall’Amministrazione comunale che decise di esporre un cartello di denuncia. Lì si svolgerà una grande festa, con canti e poesie, con la ricostruzione di un albero a simboleggiare la maestosità della pianta abbattuta.

INVITATI TUTTI I CITTADINI DELLA ZONA – I cittadini della zona saranno tutti invitati. Ai presenti i bambini, grazie al sostegno del Comune, consegneranno una piccola brochure contenente tutti gli elaborati. Un bel momento di gioia e di educazione ambientale e civica per tutti.